Search:
Arredare? Non riguarda solo la casa, ma anche la tua attività lavorativa! - Arredamento - Design
20329
post-template-default,single,single-post,postid-20329,single-format-standard,edgt-core-1.0.1,ajax_fade,page_not_loaded,,hudson child-child-ver-1.0.0,hudson-ver-1.9, vertical_menu_with_scroll,smooth_scroll,blog_installed,wpb-js-composer js-comp-ver-5.2,vc_responsive

Arredare? Non riguarda solo la casa, ma anche la tua attività lavorativa!

Apr 23 2019

Arredare? Non riguarda solo la casa, ma anche la tua attività lavorativa!

Se ne aprite uno nuovo o siete prossimi a rinnovarlo in città, l’arredamento bar Catania va studiato bene in quanto definirà quale atmosfera i clienti vivranno e quale idea si faranno una volta entrati nel locale. Andiamo dunque a vedere i componenti che sarebbe bene considerare e in che modo distinguervi.

Arredamento bar Catania: alla ricerca dello stile

Il primo passo consiste nello scegliere quale stile adottare: moderno o vintage? Esotico o elegante? Chic o country? Adottatene uno coerente col vostro carattere e non solo perché “fa trendy”: le mode vanno e vengono, un design affine a voi stessi e alla clientela potrà, invece, essere mantenuto nel tempo. Qualora abbiate una passione particolare, o stravediate per colori specifici, traetene spunto mentre personalizzate l’ambiente. Ad esempio, se coltivate l’amore per il cinema un’idea simpatica potrebbe consistere nel mettere qualche foto ritraente grandi attori contemporanei e passati, nonché eventuali scatti che farete quando magari verranno a farvi visita. Per contattare e ricevere consigli da esperti nel settore dell’arredamento bar a Catania cliccate questo url.

Tutto (o quasi) va bene purché evitiate come la peste dettagli piatti, banali. La plastica si lascia anche preferire, sotto certi aspetti, perfetta specialmente in località balneari come per l’arredamento bar Catania: fa molto effetto spiaggia. Poi, laddove l’idea vi stuzzichi, aggiungete decorazioni sfiziose: portatovaglioni particolari per ogni tavolino, coprisedia personalizzati e così via, non c’è limite alla fantasia!

La ripartizione delle stanze

Ovviamente, il pubblico è eterogeneo, alcuni entrano coi minuti contati, prendono il caffè e scappano, altri invece cercano un “cantuccio” dove starsene in tranquillità a leggere il giornale o rispondere alle email. Ecco perché si consiglia di variare l’offerta, prevedendo pure tavolini più appartati nella zona più tranquilla del locale e, se lo spazio lo consente, tre zone distinte: il bancone, i tavolini e una saletta separata, meno caotica. Altrimenti, se non possedete due sale, impiegate quella più lontana dal bancone per creare un salottino, con tanto di divanetti o poltroncine. Una soluzione che riscuoterà sicuro gradimento, invogliando a rilassarsi e a passare del piacevole tempo in tranquillità. Questo vale principalmente per le donne, che si incontreranno insieme con le amiche e si sentiranno come se fossero nel soggiorno di casa.

Come attrezzare il bancone

Cuore pulsante del vostro locale, il bancone deve essere scenografico, risvegliare emozioni grazie alla sua estetica, ben organizzato e soprattutto pulitissimo. Un primo biglietti da visita, che i clienti noteranno già col loro ingresso e in cui accoglierli, lasciando libero spazio. Nel solco tracciato recentemente dagli interior designer, le vetrine gelato è fondamentale che rispondano a precisi criteri stilistici e funzionali, tra loro complementari.

L’illuminazione e varie strategie

Oltre all’arredamento, accertatevi che anche l’illuminazione sia conforme e illumini adeguatamente, con eventualmente dei faretti espressamente dedicati posti dietro il bancone, così da aggirarvi al meglio nella vostra postazione, senza per questo disturbare la clientela. Il piano del bancone illuminatelo attraverso più lampade a sospensione e, già che ci siete, disponetele su piani differenti per ottenere un’eccellente resa scenografica (mai però troppo basse!). Al resto del locale installate dunque applique, faretti, plafoniere, piantane ed altre fonti luminose a voi gradite, che emanino una luce calda, soffusa e stimolino il buonumore, sapientemente dosate nelle varie zone, più soft in alcuni punti, più decise in altri.

Usciamo dal tema e concludiamo con altre strategie in grado di soddisfare il cliente. Del buon caffè sicuramente lo invoglierà a tornare, esattamente come comfort aggiuntivi: una musica in sottofondo apprezzata, la connessione Wi-Fi, libri o riviste da consultare, fogli e pennarelli per bambini, … Quando si tratta dell’arredamento bar Catania, sentitevi liberi di scatenare la vostra immaginazione.

Share Post
redazione
[email protected]