Search:
Bioedilizia: una scelta dai numerosi vantaggi - Arredamento - Design
20046
post-template-default,single,single-post,postid-20046,single-format-standard,edgt-core-1.0.1,ajax_fade,page_not_loaded,,hudson child-child-ver-1.0.0,hudson-ver-1.9, vertical_menu_with_scroll,smooth_scroll,blog_installed,wpb-js-composer js-comp-ver-5.2,vc_responsive

Bioedilizia: una scelta dai numerosi vantaggi

Nov 15 2017

Bioedilizia: una scelta dai numerosi vantaggi

Bioarchitettura e bioedilizia: le nuove tendenze dell’architettura

Se per molti anni, a seguito dello sviluppo industriale, abbiamo visto un massiccio utilizzo di materiali e tecniche di costruzione che hanno avuto un forte impatto negativo sia sull’ambiente sia sulla salute umana, negli ultimi decenni si sono affermati sempre più nuovi sistemi di costruzione più compatibili con l’ambiente e la salute.

L’interesse, infatti, negli ultimi decenni, si è spostato verso l’utilizzo di tecniche e di materiali attenti al consumo delle risorse naturali, al benessere umano e ai problemi legati al riscaldamento domestico, causa di buona parte dell’inquinamento atmosferico.

Si sono quindi sviluppate tecniche alternative che, avendo un minore impatto ambientale, tenendo in considerazione la salute ed il risparmio energetico, rispettano maggiormente il rapporto uomo-natura.

Da qui la bioarchitettura, che ricorrendo all’impiego di tecniche innovative e di materiali naturali non nocivi per l’uomo e per l’ambiente, permette di realizzare opere in bioedilizia, ovvero compatibili con la natura e con il benessere.

La bioedilizia utilizza tecniche attingendo anche ad antichi sistemi di costruzione, semplici e naturali, impiegando materiali non dannosi alla salute e all’ambiente, rispettando il paesaggio circostante, con un attenzione particolare all’eco-design (si pensi ad esempio alla ripresa dell’antica arte cinese del Feng Shui, che si basa sull’equilibrio degli elementi della natura) e al consumo delle risorse naturali.

Progettare in bioedilizia, quindi, significa operare scelte di tipo ecologico e cioè rendere l’architettura sostenibile, ovvero funzionale al rapporto equilibrato tra uomo e ambiente.

 

I vantaggi della bioedilizia sono numerosi e rappresentano:

  • vantaggi ambientali (riduzione degli sprechi di acqua ed energia, riduzione delle emissioni di anidride carbonica, protezione degli ecosistemi, miglioramento della qualità dell’aria e dell’acqua);
  • vantaggi economici (diminuzione dei costi di costruzione e dei consumi);
  • vantaggi relativi alla salute e al benessere (miglioramento della qualità della vita e della salute);
  • vantaggi relativi alla sicurezza (ottima ad esempio la risposta della bioedilizia ai sistemi antisismici);
  • vantaggi estetici (eco-design sostenibile, in armonia con l’ambiente anche sotto il profilo delle forme e delle scelte costruttive).

 

 

Costruire in bioedelizia: i materiali

Costruire in bioedilizia significa utilizzare materiali ecocompatibili, ovvero materiali naturali che non presentano sostanze artificiali e nocive e che comportano basso consumo di energia e bassa produzione di rifiuti.

Essi vengono impiegati per le fondazioni, i solai, le pareti, le finiture e per l’isolamento termico e acustico.

 

Tra i materiali maggiormente utilizzati in bioedilizia troviamo:

  • il legno (materiale naturale e rinnovabile, isolante termico per eccellenza, che può essere utilizzato per gran parte delle strutture);
  • la calce (a basso contenuto energetico in fase produttiva, viene utilizzata come legante per malte e intonaci e come componente per le pitture);
  • pitture, vernici e collanti a base di resine, oli, gomme, coloranti e cere vegetali e minerali;
  • la fibra di legno (ottime le sue caratteristiche di conduttività termica, permeabilità al vapore e isolamento acustico, viene utilizzata per l’isolamento delle pareti);
  • cellulosa (deriva da materia prima riciclata ed è riciclabile a sua volta; ha alte capacità isolanti, è igroscopica traspirante e offre ottime prestazioni di accumulo termico e isolamento acustico);
  • argilla cruda (uno dei materiali da costruzione più antichi e da sempre un’ottima soluzione per aumentare lo sfasamento termico dell’involucro edilizio);
  • fibrogesso (materiale ecocompatibile dalle elevate prestazioni meccaniche);
  • fibra minerale (prodotta mediante il processo di fusione e filatura di roccia basaltica per ottenere un materiale fibroso in pannelli di densità variabile a seconda delle applicazioni);
  • canapa (lavorata con basso impiego di energia, garantisce eccezionale resistenza all’umidità e ha ottime proprietà termiche isolanti);
  • canna palustre (se ne realizzano pannelli che hanno un’ottima capacità termoacustica e che possono essere utilizzati per cappotti interni ed esterni ed anche per intercapedini di pareti, solai e coperture di strutture in legno);
  • fibra di cocco (estratta dallo strato esterno della noce di cocco, pressata poi in feltri; presenta buone proprietà termiche per l’isolamento acustico, è permeabile al vapore ed è immarcescibile);
  • fibra di juta (ottenuta dalla macerazione degli steli della pianta della juta e quindi con estrazione delle fibre dalla parte legnosa; è inattaccabile dai parassiti, igroscopica e traspirante ed è utilizzata soprattutto sotto forma di feltri per l’isolamento acustico);
  • il vetro riciclato (con il quale vengono realizzati mattoni o piastrelle);
  • il sughero (ottimo isolante termico e acustico).

 

Questi e molti altri i materiali utilizzati dalle aziende specializzate in bioedilizia, tra le quali spicca sicuramente Biohaus, azienda a Tavagnacco, in provincia di Udine, con un’esperienza trentennale nel mondo dell’architettura e dell’edilizia e che dal 1998 si occupa di bioedilizia e di bioarchitettura realizzando ville e case prefabbricate in legno di lusso con prodotti e sistemi all’avanguardia, certificati e garantiti.

 

 

Biohaus integra l’impiego di materiali di ottima qualità a sistemi smart, rendendo le abitazioni non soltanto ecocompatibili, ma dotandole anche di un completo sistema tecnologico, ottimizzando al massimo i consumi energetici e garantendo il massimo del comfort.

Una rete di esperti che garantiscono un servizio di alta qualità, con una cura e un’attenzione particolare al territorio in cui si inseriscono le abitazioni, ai dettagli estetici e di design e all’impiego di elementi costruttivi e impianti all’avanguardia, utilizzando materiali naturali che preservano la salute e tecnologie che assicurano il massimo comfort e il massimo del risparmio delle risorse energetiche.

Share Post
redazione
[email protected]