Search:
Mai pensato di abbellire una stanza con adesivi murali? - Arredamento - Design
20295
post-template-default,single,single-post,postid-20295,single-format-standard,edgt-core-1.0.1,ajax_fade,page_not_loaded,,hudson child-child-ver-1.0.0,hudson-ver-1.9, vertical_menu_with_scroll,smooth_scroll,blog_installed,wpb-js-composer js-comp-ver-5.2,vc_responsive

Mai pensato di abbellire una stanza con adesivi murali?

Mar 22 2019

Mai pensato di abbellire una stanza con adesivi murali?

Gli adesivi murali, ovviamente, possono essere applicati sui muri, ma non solo: difatti, trovano impiego su qualunque superficie liscia, incrementando notevolmente le possibilità di realizzare stanze originali e personalizzate. È tutta questione di aver fantasia, tanto che le menti più creative individuano sempre un modo originale per dare vivacità all’ambiente, usufruendo degli adesivi in posizioni insolite e parecchio appariscenti. Ma andiamo a vedere come attaccare questi colorati elementi.

Adesivi murali: quali sono le superfici più adatte

Come già detto poc’anzi, la caratteristica peculiare della superficie scelta è che sia liscia, altrimenti finirebbe per creare bolle d’aria e punti in cui è pressoché impossibile che l’adesivo aderiscono pienamente. In tali casi gli adesivi murali si attaccano ma non al massimo e, quindi, dureranno probabilmente meno tempo o presenteranno comunque leggere imperfezioni, legate a solchi e cunette. È per tale ragione che consigliamo di immetterli esclusivamente su una superficie liscia per preservare le qualità del prodotto. In aggiunta al più comune muro, le varianti più spesso impiegate consistono nel legno e nella plastica e il caso più frequente consta nello sticker murale. A maggior ragione nelle camere da letto, i mobili occupano gran parte della stanza e pertanto lo spazio libero è ridotto, ma un adesivo, applicato direttamente, semplifica il tutto.

Mobili con gli stickers incorporati

Su quale adesivo sia preferibile, il ventaglio di possibilità è pressoché illimitato e per discernere il nostro suggerimento è di prendere una decisione in base al particolare contesto. Quali sono i vostri gusti? Qual è l’arredo che avete scelto? Avete un maschietto o una femminuccia? Tutto queste sono ottime domande per trarre le conclusioni. Diversi negozi di arredamento immettono in commercio armadi con incorporati elementi della natura, ma solitamente la gamma è piuttosto limitata: si va in media dalle due alle tre dotazioni standard, mentre con gli stickers murali le opzioni sono centinaia e constano anche in un colore personalizzabile per un perfetto incontro col vostro mobile e la tinta predominante della stanza nella sua globalità. Una valida proposta, perché accattivante esteticamente e al contempo divertente, è il frigorifero in cucina (probabilmente richiamano i vostri ricordi di bambino), “terreno” per i magneti, che non si attaccano sul legno e sulla plastica. Con gli adesivi murali da frigorifero avrete una decorazione pronta e unica, anche se la vostra anta non è in metallo.

Idee per i genitori

Rivelano un certo fascino anche gli adesivi da muro sulle finestre, in cui il vetro è perfettamente liscio e quindi assolutamente appropriato, anche se spesso non vi si presta attenzione, lasciando le finestre spoglie, senza decorazioni. Detto che la funzione primaria è, ovviamente, di far passare la luce, le finestre, presenti in ogni stanza, sono adatte per essere personalizzate nella più completa libertà. Per fortuna gli adesivi sono disponibili anche in misure limitate e, collocate agli angoli dei vetri, non influiscono in alcuna maniera sull’illuminazione della stanza, anche e soprattutto se le finestre sono molto grosse. Chiudiamo con gli sticker per bambini atti a decorare le camerette. Quando si procede a decorare la stanza si può sfogare la propria creatività, insieme a quella dei bambini, visto, che fra l’altro, le possibilità sono davvero tante, da piccoli marziani a stelline colorate fino ai personaggi visti nei cartoni. Gli adesivi murali per bambini renderanno felici i vostri piccoli!

 

Share Post
redazione
[email protected]