Search:
E chi l’ha detto che per arredare il giardino si debba spendere parecchio? - Arredamento - Design
20312
post-template-default,single,single-post,postid-20312,single-format-standard,edgt-core-1.0.1,ajax_fade,page_not_loaded,,hudson child-child-ver-1.0.0,hudson-ver-1.9, vertical_menu_with_scroll,smooth_scroll,blog_installed,wpb-js-composer js-comp-ver-5.2,vc_responsive

E chi l’ha detto che per arredare il giardino si debba spendere parecchio?

Apr 01 2019

E chi l’ha detto che per arredare il giardino si debba spendere parecchio?

In realtà è tutta questione di fantasia per fare di necessità virtù e una discreta abilità manuale, che può comunque essere affinata con l’esperienza. Anziché rivolgersi a professionisti (che ovviamente vi faranno pagare la manodopera), con tavolini da giardino fai da te è possibile eseguire ottimi lavori e contenere al minimo la spesa. Se siete a corti di spunti, o volete comunque confrontare le vostre idee, continuate a leggere e scoprirete quanto sia un hobby sempre attuale, che dà soddisfazioni.

Tavolini da giardino fai da te

Da qualche parte a casa avrete certamente un vecchio cestino di metallo, impiegato per raccogliere i panni sporchi o la spazzatura da camera, sennò compratelo per pochi euro prezzo i negozi dedicati ai casalinghi. Serve anche una base in legno, recuperabile da un vecchio mobile abbandonato, e punti metallici, venduti in qualsiasi ferramenta o al supermercato. Qualora la colorazione del cestino non vi aggrada, dipingetelo, semplicemente, con della vernice spray, preferibile all’aperto, ricoprendo il pavimento con fogli di giornale, per non sporcare in giro. Successivamente date tempo al cestino di asciugare e intanto focalizzatevi sulla base in legno, che potrebbe forse richiede una bella pulitura e lucidatura. Una volta conclusa l’opera di restauro, fissate la base del cestino metallico al legno con dei punti metallici e in pochi passaggi il vostro tavolino è pronto per essere utilizzato.

A loro volta, le cassette della frutta sono impiegabili per realizzare tavolini da giardino fai da te, purché resistenti e non eccessivamente usurate. Potete chiedere al vostro amico fruttivendolo oppure procuratevelo in commercio a prezzi particolarmente bassi. Nel caso il colore sia disomogeneo, eventualmente spruzzate sul legno una soluzione liquida con acqua e caffè, attraverso un vaporizzatore. Lasciate quindi asciugare a dovere la cassetta all’aperto e passate alla verniciatura, se desiderate che il vostro tavolino abbia una determinata tonalità. Concluso anche questo step, posizionate la cassetta in balcone e il vostro tavolino è bello che pronto.

Costruire un tavolo coi pallet

Fra gli oggetti più spesso riutilizzati per realizzare tavolini da giardino fai da te ci sono sicuramente i pallet: modulari, resistenti e versatili sono una base ideale. Fornitevi di due bancali con le dimensioni che desiderate, impilateli uno sopra l’altro e fissateli con dei chiodi. Se apprezzate l’effetto rustico andate tranquillamente avanti, in caso contrario vi consigliamo di eseguire la levigatura e verniciatura come meglio preferite. Nell’ipotesi in cui intendiate creare tavolini da giardino fai da te spostabili con disinvoltura, applicate quattro rotelle alla base. Abbellite il ripiano, adattatelo, rivestitelo mediante listelli in legno ed è fatta. Avete una buona manualità? I pallet sono utilizzabili pure per ottenere un autentico set di tavolo e sedie per il giardino. Ma bisogna possedere adeguata dimestichezza, affinché il gioco valga la candela. Qui recuperate dai bancali le singole assi, per costruire la futura struttura e cominciate delle sedie, con due quadri che saranno la struttura portante dello sgabello, formato di assi. In secondo luogo, valutate le misure: difatti, il perno centrale dovrà essere esattamente posizionato dentro il cubo cavo, in un gabbiotto metallico pieno di sassi. Darete maggiore stabilità. Prodigatevi alla levigatura, verniciatura e al trattamento il legno, prima e dopo aver realizzato gli arredi, in tal modo otterrete mobili decisamente più accattivanti esteticamente e soprattutto resistenti alle intemperie. Il vostro tavolino da giardino fai da te è ufficialmente pronto per essere sistemato in giardino o in cantina in vista della bella stagione.

Tavoli originali fai da te

Il riciclo creativo costituisce un’arte che non ammette vincoli o limitazione e l’idea finale che vi illustriamo è veramente originale. Difatti, non avrete probabilmente pensato ad un pneumatico loro riciclato, ma forse la vostra officina di fiducia saprà aiutarvi. Praticamente impiegate una ruota per auto, ancora meglio se di un camion, con altri componenti quali quattro piedini (recuperabili da un mobile desueto), un trapano, della corda, delle viti, una lastra di compensato e un po’ di colla adesiva. In via preliminare, ricordatevi di pulire con cura la gomma, dunque, conseguito un buon risultato, lavatela con acqua e sapone in giardino, cosicché rimuoviate detriti e sporcizia varia, che tra l’altro ridurrebbero la resistenza della colla. A questo punto, fatela asciugare e, nel mentre, ritagliate due fogli di compensato con un seghetto, nelle stesse dimensioni della gomma. Fissate i piani di legno su due chiodi, sui due lati dello pneumatico e su di uno eseguite alcuni fori con il trapano, per fissare i quattro piedini. Ora che vi abbiamo spiegato come creare il tavolino da giardino fa da te scegliete il metodo migliore, anche in base alle vostre esigenze.

 

Share Post
redazione
[email protected]